Regolamento

Regolamento per i Professionisti della Musicoterapia AIM

 

1. CRITERI DI ACCESSO E PERMANENZA NEI REGISTRI AIM

1.1 Requisiti per l’accesso al registro Professionisti della Musicoterapia
L’accesso alla Associazione AIM richiede il superamento della prova di Esame di Idoneità Professionale.
I criteri di accesso all’Associazione sono attualmente così definiti:

  • A. Possesso di un Diploma in Musicoterapia ottenuto attraverso un percorso formativo che segua i criteri indicati da AIM;
  • B. Svolgimento di almeno 60 ore di supervisione con Supervisore regolarmente iscritto a  Registri AIM;
  • Superamento della prova di Esame scritto e orale predisposto annualmente dall’Associazione e riservato a chi è in possesso dei requisiti A e B.

1.2 Requisiti per la permanenza

Per la permanenza nei registri il professionista AIM ha l’obbligo di adempiere ad alcuni requisiti specifici, come previsto dall’art. 6 dello Statuto e in riferimento alla legge 4/2013:

  • versare la quota associativa annuale
  • all’osservanza dello Statuto AIM
  • rispettare il codice deontologico, i regolamenti e le deliberazioni AIM
  • all’obbligo di informare l’utenza del proprio numero di iscrizione all’Associazione
  • avere effettuato l’aggiornamento professionale richiesto
  • avere un’assicurazione di responsabilità civile per rischi derivanti dall’esercizio della professione
  • lavorare prevalentemente in musicoterapia

In relazione all’obbligo di informare l’utenza del proprio numero di iscrizione alla associazione, il professionista AIM è tenuto inoltre ad inserire in ogni fattura e documento ufficiale il numero di iscrizione di registro AIM con la seguente dicitura: Professionista regolamentato ai sensi della legge n. 4 del gennaio 2013; Iscrizione al registro AIM (Associazione Italiana Professionisti della Musicoterapia) n. …..- (anno di iscrizione)

Il socio decaduto in base a quanto previsto dall’art. 9 dello Statuto (“morosità nel pagamento della quota associativa per oltre 3 anni consecutivi”) potrà nuovamente iscriversi ad AIM dopo aver superato una prova d’esame, con apposita commissione, che verta sulla discussione di un elaborato su un suo lavoro, volto a verificare la presenza dei requisiti richiesti per la permanenza nei registri AIM. La presentazione dell’elaborato avverrà una volta all’anno, contestualmente allo svolgimento dell’esame di registro per i nuovi candidati.

 

1.3 Requisiti per l’inserimento al Registro dei Formatori

  • Possesso di un Diploma di Laurea (medica, psicologica, socio-pedagogica, musicologica o di Conservatorio)
  • Permanenza nel registro Professionisti della Musicoterapia per almeno 5 anni
  • Almeno 5 anni di attività professionale (almeno 1600 ore complessive)
  • Almeno 40 ore di supervisione successive all’Esame di Registro (5 anni sotto la responsabilità di un supervisore regolarmente iscritto a  Registri AIM)
  • Almeno 2 articoli o pubblicazioni riferiti alla musicoterapia ed ospitati in contesti appartenenti ai settori musicoterapico, musicologico, socio-pedagogico, psicologico e medico.
  • Almeno 1 relazione a tema musicoterapico ospitata in convegni di portata nazionale od internazionale.

1.4 Requisiti per l’inserimento al Registro dei Supervisori

  • Possesso di un Diploma di Laurea specialistica (medica, psicologica, socio-pedagogica, musicale)
  • Almeno 10 anni di attività professionale supervisionata con permanenza nel registro AIM
  • Almeno 5 articoli o pubblicazioni riferiti alla musicoterapia ed ospitati in contesti appartenenti ai settori musicoterapico, musicologico, socio-pedagogico, psicologico e medico.
  • Almeno 3 relazioni a tema musicoterapico ospitate in convegni di portata nazionale od internazionale;
  • 2 anni di musicoterapia dinamica personale in piccolo gruppo o individuale (40 ore annue); in alternativa 2 anni di psicoterapia individuale c/o un professionista accreditato da una società di psicoterapia riconosciuta dal Murst.

Nel caso in cui il richiedente non si ritenga soddisfatto delle valutazioni e delle decisioni assunte dal Consiglio Direttivo (CD), lo stesso potrà reiterare la propria richiesta completando la documentazione e motivando il ricorso presso il CD stesso. Il ricorso potrà essere preso in esame dal CD AIM entro 6 mesi dalla eventuale risposta negativa.

1.5 Personalità di chiara fama
Potranno essere inseriti nei registri anche personalità di chiara fama che, nel corso degli anni, abbiano significativamente contribuito alla divulgazione, ricerca ed evoluzione della musicoterapia in Italia ed all’estero. Questi potranno essere inseriti nei registri ad honorem su invito del CD.

 

2. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E CREDITI FORMATIVI

L’AIM afferma il valore della formazione continua al fine di mantenere ed elevare la qualità professionale dei propri associati. A tale scopo, l’Associazione si impegna a garantire eventi organizzati annualmente ed offerti come occasione di scambio e approfondimento professionale.

I professionisti AIM, come previsto dallo Statuto ed in ottemperanza alla Legge 4/2013, sono tenuti ad adempiere all’obbligo dell’aggiornamento professionale raccogliendo almeno 30 Crediti Formativi ogni 3 anni. L’Associazione invita i propri associati a rendere ampia e varia la tipologia di eventi formativi frequentati in linea con le proposte inserite nella relativa pagina  formazione professionale continua.  I professionisti AIM sono altresì tenuti a conservare l’attestazione originale degli incontri frequentati.

 

3. MODALITA’ DI DOCUMENTAZIONE E VERIFICHE
Le auto-certificazioni richieste dal presente Regolamento saranno conservate a cura del socio. Tale documentazione potrà essere richiesta dagli organismi direttivi dell’Associazione in qualsiasi momento.
Per ciò che attiene alle autocertificazioni esse verranno prodotte ai sensi dell’articolo 3, comma 11 della Legge 15 maggio 1977, n°17 e successive modifiche e integrazioni.
Il socio autorizza inoltre il CD ad procedere alla verifica diretta presso gli Enti o i professionisti a cui la documentazione si riferisce.

 

4. VERIFICHE E SANZIONI

4.1 Verifica periodica dei requisiti
Annualmente ogni iscritto all’Associazione deve dimostrare di possedere tutti i requisiti richiesti:

  • aver rispettato il codice deontologico di AIM;
  • aver rispettato i regolamenti e le deliberazioni di AIM;
  • aver effettuato l’aggiornamento professionale previsto;
  • possedere un’assicurazione professionale per rischi derivanti dall’esercizio della professione;
  • aver versato la quota associativa annuale.

Il CD si riserva la facoltà di svolgere periodici controlli nel merito di quanto dichiarato dagli iscritti. Oltre alle normali verifiche, periodicamente, potranno essere attuate verifiche su tutti i soci circa gli adempimenti relativi alla formazione continua.

4.2 Sanzioni
Come previsto dallo Statuto, nel caso di mancato versamento della quota associativa annuale e in assenza della assicurazione professionale, il socio sarà oscurato sul sito fino all’adempimento dei due requisiti.
Rispetto all’aggiornamento professionale permanente, il socio che non ha fornito la documentazione richiesta sarà oscurato sul sito, richiamato e sospeso fino a completamento dei crediti mancanti nei tempi decisi dal collegio dei probiviri in base alle carenze evidenziate. Nel caso in cui non rispetti questa richiesta si procederà all’espulsione.

Rispetto ad altre mancanze relative al codice deontologico, di condotta e delle delibere, come previsto dall’art. 6 dello Statuto, si dà mandato al Collegio dei Probiviri di analizzare ciascun caso e stabilire la sanzione adeguata.